Ti Finanzio

Eum te offendit vulputate quaerendum, malorum verterem dispu tando id mei. Vis facete consequuntur id, ne his iuvaret ornatus, usu reque tincidunt philosophia.

Chi siamo

Stet solum ceteros ad pri, amet alia scripta qui ea. Cum an aeterno efficiantur.

Bandi

Stet solum ceteros ad pri, amet alia scripta qui ea. Cum an aeterno efficiantur.

Contatti

Stet solum ceteros ad pri, amet alia scripta qui ea. Cum an aeterno efficiantur.

Cos’è la Finanza Agevolata

Eum te offendit vulputate quaerendum, malorum verterem dispu tando id mei. Vis facete consequuntur id, ne his iuvaret ornatus.

Cos'è

Graeci vivendum senserit te sit, sit cu diam iusto putant. Duo doctus erroribus mucius aliquam aliquando no usu, eum singulis invenire consetetur.

Perché

Graeci vivendum senserit te sit, sit cu diam iusto putant. Duo doctus erroribus mucius aliquam aliquando no usu, eum singulis invenire consetetur.

Vantaggi

Graeci vivendum senserit te sit, sit cu diam iusto putant. Duo doctus erroribus mucius aliquam aliquando no usu, eum singulis invenire consetetur.

    • Associazioni / Onlus / Consorzi
    • Ente pubblico
    • Grande impresa
    • Piccola impresa
    • PMI
    • Persona fisica
    • Agricoltura
    • Agroindustria / Agroalimentare
    • Artigianato
    • Commercio
    • Cultura
    • Industria
    • Pubblico
    • Servizi / No profit
    • Turismo
    • Attrezzature e Macchinari
    • Avvio attività
    • Consulenze / Servizi
    • Innovazione R e S
    • Opere edili e Impianti
    • Promozione / Export
    • Risparmio energetico / Fonti rinnovabili
    • Contributo a fondo perduto
    • Finanziamento a tasso agevolato
    • Garanzia
    • Tutti
    • Aperti
    • In apertura
    • In scadenza
    • Scaduti

Cerca il bando

Mea admodum quaestio ei, tota nemore postulant et mea. Nec eu quaeque sapientem, mel senserit theophrastus an. Has vero mundi voluptatibus ei, dicit mentitum te mel.

Contattaci

Eum te offendit vulputate quaerendum, malorum verterem dispu tando id mei. Vis facete consequuntur id, ne his iuvaret ornatus.

Ultime news

L’Agricoltura 4.0: introduzione 2000 1300 Vincenzo Scotti

L’Agricoltura 4.0: introduzione

L’Agricoltura 4.0:

L’Agricoltura 4.0 riguarda l’utilizzo di diverse tecnologie per migliorare resa e sostenibilità delle coltivazioni, qualità produttiva e di trasformazione, nonché condizioni di lavoro. Ha un mercato in Italia di circa 100 milioni di euro, il 2,5% di quello globale.

La diffusione di queste soluzioni è ancora limitata. Molte piccole e medie imprese italiane si stanno attivando nella trasformazione digitale dell’agroalimentare, ma una forte spinta innovativa proviene dalle nuove imprese. Ciò grazie a 481 start-up internazionali Smart Agri-Food nate dal 2011 ad oggi, di cui 60, ben il 12%, italiane.

Le tecnologie dell’agricoltura di precisione e quelle dell’agricoltura interconnessa costituiscono l’Agricoltura 4.0 che consente di stabilire il fabbisogno irriguo e nutritivo delle coltivazioni. Inoltre prevenire patologie, identificare infestanti prima che si riproducano, compiere interventi mirati, risparmiare tempo e risorse, incidere sulla qualità dei prodotti, oltre a migliorare la resa delle coltivazioni e le condizioni di lavoro.

L’Agricoltura 4.0 in Italia:

L’adozione dell’agricoltura 4.0 in Italia incontra diversi ostacoli. Innanzitutto una barriera culturale nei confronti dell’innovazione e una limitata consapevolezza dei benefici. Inoltre anche una certa immaturità da parte degli attori dell’offerta, che solo oggi stanno offrendo soluzioni effettivamente in linea con i fabbisogni delle aziende, abituate a intrattenere relazioni con pochissime e consolidate aziende. C’è poi la ridotta dimensione media delle aziende agricole, con la difficoltà a investire e apprezzare i benefici delle tecnologie di precisione.

Più qualità – L’innovazione digitale consente oggi alle aziende agroalimentari italiane di migliorare la qualità su tutte le dimensioni del quadro alimentare. In particolare nel dare valore all’origine dei prodotti, sul processo produttivo garantito e nella sicurezza alimentare.

Migliore tracciabilità – Il digitale interviene in maniera sostanziale nella tracciabilità degli alimenti, riducendo i costi, aumentando i ricavi e rendendo più efficienti i processi. Il 36% delle aziende agroalimentari hanno riscontrato una riduzione dei tempi e dei costi legati ai processi di raccolta, gestione e trasmissione dei dati. Benefici a cui si aggiungono i vantaggi della disponibilità di dati e informazioni e la possibilità di trasferire valore lungo la filiera.

 

Contratti e-commerce 2000 1300 Vincenzo Scotti

Contratti e-commerce

I contratti e-commerce:

Quando si acquista online la transazione è efficace, proprio come avviene quando si va al negozio. Si stipulano quindi contratti e-commerce. Sul sito dove si compra online è possibile prendere visione delle condizioni generali di vendita o dei “Termini e Condizioni” che si trovano spesso nella sezione dedicata alle informazioni dell’azienda.

Il venditore deve fare in modo che l’utente possa accedere facilmente a questi dati, anche adottando il sistema del “point & click”, ossia rendendo valida la transazione solo qualora il consumatore abbia accettato (con spunta) i termini e le condizioni. Il “point & click” è considerato come accettazione dell’offerta, un po’ come la firma che viene apposta alla stipula di un contratto.

Nei contratti e-commerce bisogna rispettare degli obblighi di informazione necessari per:

  •  identificare l’azienda che vende, o il professionista che propone i suoi servizi;
  •  contattare i responsabili per la risoluzione di qualsiasi dubbio;
  •  conoscere le modalità di reso e di rimborso;
  •  utilizzare secondo legge i servizi concessi in licenza.

Se non si rispettano gli obblighi di informazione si è passibili di una sanzione amministrativa fino a 10 mila euro.

In caso di reclami, tutti i siti di e-commerce devono indicare la via da seguire in caso di disaccordi tra venditore e compratore. Per le controversie che sorgono tra imprenditori e consumatori residenti in Stati diversi, esiste una piattaforma europea che ne facilita la risoluzione.

La conclusione della vendita:

La conclusione della vendita su un sito e-commerce avviene in questo modo:

  1. il negozio online propone la vendita di beni o servizi, descrivendo le caratteristiche dei prodotti, il relativo prezzo, costi di spedizione e modalità di pagamento;
  2. l’utente interessato visita il negozio e prende visione dei prodotti offerti, inserendoli in una lista virtuale (la lista dei desideri o, in alternativa, il carrello);
  3. al momento del pagamento l’utente deve identificarsi, anche mediante registrazione sul sito. Egli deve inserire dati anagrafici e dati relativi al sistema di pagamento scelto e prima di procedere con l’acquisto viene invitato ad accettare i “termini e le condizioni” del venditore (point & click);
  4. per concludere la transazione il cliente dovrà cliccare un pulsante che, in maniera inequivocabile, deve riguardare il pagamento finale (sul pulsane può esserci scritto “paga adesso” o “effettua il pagamento”);
  5. il venditore avviserà l’utente per e-mail, sms o notifica quando l’ordine sarà spedito, informandolo eventualmente sul nome dell’azienda che effettuerà le consegne.

 

Innovazione e sviluppo: opportunità 2000 1300 Vincenzo Scotti

Innovazione e sviluppo: opportunità

Innovazione e sviluppo: le opportunità per le aziende

Rilancio di aree colpite da crisi industriale, sostegno all’occupazione e promozione di innovazione e sviluppo sono gli obiettivi da raggiungere per contribuire allo sviluppo delle imprese. Dalla Legge 181 a Brevetti+, passando infine per il programma Industria 2015, ecco alcune misure gestite da Invitalia.

 

La legge 181/89

La legge 181/89 è l’incentivo per il rilancio delle aree colpite da crisi industriale e di settore.

Finanzia iniziative imprenditoriali per ridare vita al sistema economico locale e creare nuova occupazione, attraverso progetti di ampliamento, ristrutturazione e delocalizzazione.

Gli incentivi sono stati riavviati con la pubblicazione del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 9 giugno 2015, con importanti novità, come:

  • sono finanziabili anche i programmi di investimento per la tutela dell’ambiente, il turismo e i progetti di innovazione organizzativa
  • la partecipazione al capitale sociale da parte di Invitalia non è più obbligatoria

L’incentivo,infine è rivolto alle imprese costituite in società di capitali, comprese le società cooperative e le società consortili.

 

Programma Brevetti+

Brevetti+ è l’incentivo per le piccole e medie imprese che vogliono brevettare le proprie idee e valorizzarle sotto il profilo economico. Le agevolazioni sono di tre tipi, ovvero:

  • Premi per il brevetto
    Per aumentare le domande di brevetto nazionale e favorire l’estensione dei brevetti all’estero
  • Incentivi per la valorizzazione economica dei brevetti
    Per dare valore a un brevetto in termini di redditività e sviluppo di mercato
  • “Brevetti+ 2”
  • Per valorizzare i brevetti più recenti e gli spin-off universitari

Infine sono 30,5 milioni di euro i fondi stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico (Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi).

 

Programma Industria 2015

Il programma Industria 2015 finanzia progetti innovativi che hanno come obiettivo sviluppare prodotti e servizi ad alto contenuto tecnologico necessari al rilancio del sistema industriale italiano e al suo riposizionamento a livello mondiale.

Per quanto riguarda il programma Industria 2015, su incarico del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), Invitalia gestisce i programmi “Efficienza energetica”, “Mobilità sostenibile” e “Nuove tecnologie per il Made in Italy” previsti nei bandi dei Progetti di Innovazione Industriale (PII).

 

Ti Finanzio

Mea admodum quaestio ei, tota nemore postulant et mea. Nec eu quaeque sapientem, mel senserit theophrastus an. Has vero mundi voluptatibus ei, dicit mentitum te mel.

Bandi

Beneficiari
Settori di attività
Spese finanziarie
Tipi di agevolazione
Bandi

Chi siamo

Storia
Sedi
Partner
Mission
Contatti