Nuove imprese e startup: agevolazioni

Nuove imprese e startup: agevolazioni

Nuove imprese e startup: agevolazioni 2000 1300 Vincenzo Scotti

Bandi per nuove imprese e startup

Grazie alla finanza agevolata ci sono ottime opportunità per avviare una nuova attività per nuove imprese e startup.

I principali bandi nazionali per l’avvio di una nuova attività sono sicuramente Smart and Start, Nuove Imprese a Tasso Zero e Resto al Sud.

Smart & Start

Smart&Start Italia sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative ad alto contenuto tecnologico per stimolare una nuova cultura imprenditoriale legata all’economia digitale.

Il principale vantaggio di quest’agevolazione consiste nella possibilità di accedere ad un finanziamento agevolato a tasso zero, ovvero senza interessi, che copre fino al 70% delle spese ammissibili.

L’importo del finanziamento agevolato aumenta fino all’80% nel caso in cui la start up, alla data di presentazione della domanda, sia interamente costituita da giovani sotto i 36 anni e/o da donne, oppure preveda la presenza di un Dottore di Ricerca.

Nuove Imprese a tasso zero

Se la futura start up non prevede una vera e propria innovazione tecnologica, si può prendere in considerazione un altro bando: “Nuove imprese a tasso zero“.

Questa agevolazione rappresenta lo strumento ideale per avviare la tua start up in molte attività economiche “classiche”. Quali ad esempio bed & breakfast, alberghi, bar e ristoranti, palestre, centri estetici e molto altro.

Si tratta di un finanziamento a tasso zero che copre fino al 75% delle spese totali, e può arrivare fino a un massimo di € 1.5 milioni, dando all’impresa un’ottima opportunità per sviluppare e crescere.

Resto al Sud

Infine Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno. La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro.

Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:

  • contributo a fondo perduto: pari al 35% dell’investimento complessivo
  • finanziamento bancario: pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi del finanziamento sono interamente coperti da un contributo in conto interessi

Resto al Sud avvia iniziative imprenditoriali per:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • turismo

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole, libero professionali e il commercio.

 

Ti Finanzio

Mea admodum quaestio ei, tota nemore postulant et mea. Nec eu quaeque sapientem, mel senserit theophrastus an. Has vero mundi voluptatibus ei, dicit mentitum te mel.

Bandi

Beneficiari
Settori di attività
Spese finanziarie
Tipi di agevolazione
Bandi

Chi siamo

Storia
Sedi
Partner
Mission
Contatti